Press "Enter" to skip to content

Dow Jones, Dollaro USA, Petrolio Greggio, Guadagni, Euro, Vertice UE: Settimana a Venire

admin 0

Mentre l’indice Euro-US Dollar mostra segni di forza per la prima volta da un po ‘di tempo, il dollaro USA sarà probabilmente vulnerabile a ulteriori cali man mano che il programma di allentamento quantitativo della Fed sta prendendo piede. È troppo presto per dirlo, ma una cosa è chiara: la forza della moneta europea fornirà lo sfondo in base al quale verrà misurata la fragile salute dell’economia americana.

Il Dow Jones Industrial Average e il Dow Jones, che hanno entrambi mostrato segni di forza, sono solo parte di quello che sarà un ambiente molto dinamico, in cui l’Euro Zone deterrà il potere di determinare se l’economia americana è abbastanza forte da resistere le sfide di oggi e di domani. È possibile che entro la fine della settimana gli indici azionari europei si trovino in territorio negativo. Il dollaro USA, d’altra parte, potrebbe mostrare forza e potrebbe aumentare di $ 0,25 o più contro l’euro.

Per le prossime settimane, la zona euro guarderà anche per vedere come la Federal Reserve avrebbe reagito ai rischi posti dalla perdita di liquidità associata alla Grecia e all’uscita dell’Italia dalla moneta unica. Se la Fed rallenta il ritmo del suo programma di QE, sarà un segnale positivo per gli investitori, ma c’è poco da suggerire che questo evento porterà a un cambiamento significativo nella direzione della ripresa economica europea.

Tuttavia, ci sono diversi punti chiave da considerare in relazione alle prospettive economiche della zona euro e alle prospettive di crescita per il resto dell’anno. Ricapitolando, mentre l’Unione europea si adegua alle crescenti richieste della sua nuova unione fiscale e monetaria, l’euro è destinato ad affrontare alcuni momenti difficili e è improbabile che le relazioni tra la Grecia e i suoi finanziatori siano facili da risolvere.

Con la Grecia che lotta per far fronte alla sua crisi del debito, è probabile che il paese finisca per pagare tassi di interesse più elevati sui suoi prestiti, e questo potrebbe esercitare una forte pressione sul suo merito creditizio. Ciò potrebbe avere un impatto notevole sul suo settore dei mercati finanziari, ma ciò avrà anche un impatto significativo sulle altre regioni della zona euro. Sfortunatamente, i mercati potrebbero anche trovarsi eccessivamente esposti alle insostenibili capacità di indebitamento di paesi come la Grecia, e ciò potrebbe comportare un ulteriore collasso dell’economia dell’Eurozona.

Inoltre, sebbene il mercato del petrolio sia in qualche modo rimbalzato rispetto al peggio del recente crollo, il suo significato per l’euro non è stato pienamente realizzato e vi sono ancora incertezze sulla stabilità e sulla domanda del paese. È quindi molto probabile che il prezzo del petrolio, che è cruciale per l’economia europea, subirà una maggiore pressione, il che significa che l’euro potrebbe perdere parte del suo dominio sul mercato petrolifero internazionale.

La recente discussione tra il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e i leader europei offre un altro indicatore importante per gli investitori, poiché possono aspettarsi di vedere il valore costante del dollaro e l’euro diminuire costantemente nelle prossime settimane. Dato che il presidente degli Stati Uniti è ora impegnato a lavorare per elaborare un accordo con l’Europa sulla questione del bilancio dell’UE, il continuo aumento del dollaro USA ha dato un notevole slancio all’euro.

Molti investitori si aspettano che l’economia degli Stati Uniti continuerà a sembrare più forte delle performance economiche di altre grandi nazioni, in particolare dell’Eurozona, sebbene possano aspettarsi che sia difficile prevedere la direzione della performance futura dell’Euro. Questo perché l’euro è considerato uno degli ultimi ostacoli tra la ripresa economica globale, poiché è probabile che mantenga il suo valore per gli anni a venire.

Sebbene l’economia americana possa risentire dell’attesa recessione a breve termine, è anche possibile che la forza del dollaro e dell’euro provochino l’indebolimento dell’euro e il rafforzamento generale del dollaro. In realtà, questo è il motivo per cui molti investitori hanno visto l’introduzione dell’euro nel meccanismo di cambio europeo estremamente rischiosa, a causa dell’elevato grado di incertezza sul mercato.

Tuttavia, se lo stato economico dell’euro diventa in qualche modo più chiaro, è probabile che la debolezza della valuta e la forza del dollaro diventino più chiare. chiaro, e questo darà agli investitori la possibilità di prendere le loro decisioni di investimento di conseguenza.

Comments are closed.