Press "Enter" to skip to content

Euro Sale Oltre 200 DMA sul Fondo di Recupero dell’UE

admin 0

“L’Europa resta ferma” di Timur Kuran sottolinea il motivo principale per cui la valuta europea è in una spirale discendente e sottolinea come l’indebitamento pubblico abbia aumentato ulteriormente il debito rispetto al rapporto PIL. Ciò è in contrasto con i suoi vicini attuali, che stanno spendendo molto meno di quanto ci vuole per bilanciare i loro budget.

Sebbene il presidente della Commissione europea, Jose Manuel Barroso, non possa essere più felice di questo sviluppo, dovrebbe essere consapevole che l’Europa non ha un “Piano B.”

In effetti, lo stato della bilancia dei pagamenti europea è negativo. Nonostante il fatto che l’Unione europea abbia ridotto il suo disavanzo di bilancio all’1,3 per cento del PIL, il suo rapporto debito / PIL è ancora molto elevato. Questo fatto da solo è un segno di una crisi finanziaria.

La situazione americana non è molto migliore. In effetti, anche il rapporto debito / PIL è ancora molto elevato. Eppure l’amministrazione Obama è pronta ad attuare più spese pubbliche. È in gioco il futuro della nostra nazione.

La differenza tra Europa e America è che l’economia americana sta andando bene. Anche se il numero di posti di lavoro è in calo a causa della recessione globale, stiamo andando bene. Sembra che la recessione ci abbia insegnato alcune lezioni molto importanti.

Quali lezioni ha imparato l’America? La prima lezione che abbiamo imparato è che il nostro debito è cresciuto e continua a crescere. I nostri tassi di interesse vengono aumentati, ma non abbastanza per migliorare le cose.

Il debito pubblico in America è in aumento e l’aumento del debito pubblico non ha nulla a che fare con la nostra capacità di rimborsarlo. Ad un certo punto, ci troveremo in una situazione economica peggiore di quella attuale.

Naturalmente, un pacchetto di stimolo potrebbe essere considerato una via d’uscita da questo pasticcio. Tuttavia, non è necessario un salvataggio finanziario su vasta scala e un salvataggio degli Stati Uniti sarebbe difficile. Per riportare il nostro paese sulla giusta base finanziaria, un po ‘di saggezza sarebbe un gradito cambiamento.

Il governo degli Stati Uniti potrebbe semplicemente “dare una mano” introducendo un programma che aiuterebbe l’economia degli Stati Uniti a tornare nella giusta direzione. Stabilendo un pacchetto di incentivi di emergenza, la spesa pubblica potrebbe essere ridotta al minimo. In questo modo, l’economia degli Stati Uniti non sarebbe ricaduta in una recessione.

Questo tipo di programma fornirebbe le riforme necessarie per riformare il nostro sistema fiscale. Restituendo le tasse ai livelli precedenti, la spesa pubblica potrebbe essere notevolmente ridotta. Se necessario, potrebbe essere stabilita una spesa pubblica aggiuntiva per riportare l’economia allo stesso livello di spesa di prima dell’inizio della crisi finanziaria.

Avvicinando la riforma economica, l’America può iniziare a ricostruire la sua economia, che sarà il primo passo nella giusta direzione. Questo è l’unico percorso verso il recupero finanziario. Il secondo passo è stabilire un piano volto a garantire che la nostra economia torni sulla buona strada.

Questo non è impossibile, perché gli europei hanno già fatto ciò che è necessario. Ancora una volta, istituendo un programma di spesa su vasta scala, l’Europa è stata in grado di ripristinare la salute economica che aveva perso, ed è esattamente ciò che gli Stati Uniti devono fare.

Se gli Stati Uniti non imparano queste importanti lezioni, il paese continuerà ad affondare più profondamente nella recessione. Alcuni sostengono che gli Stati Uniti impiegheranno solo tre o quattro anni per entrare in una recessione. È un peccato, visto che è arrivato il momento di agire.

Comments are closed.