Press "Enter" to skip to content

Gli indici europei subiscono cali storici di un giorno in mezzo al panico

admin 0

Gli indici europei subiscono un calo storico di un giorno in mezzo al panico e alla paura della svalutazione. L’ultimo calo degli indici dell’Eurozona è stato allarmante, poiché ci sono già più di due mesi di negoziazioni nel mese di luglio. Altre tre o quattro settimane di declino sono altamente probabili prima che torniamo a un equilibrio costante.

Ciò è causato dalla paura e dall’avversione al rischio nei mercati. Proprio così, ogni genere di cose viene ipotizzato dai media.

Ci sono troppi cosiddetti analisti esperti là fuori, alcuni di loro semplicemente inventano le proprie notizie, e altri prendono semplicemente quello che leggono sui giornali e corrono con esso. Questo comportamento mi ricorda solo il vecchio detto: “Stai attento a ciò che desideri”. I mercati sono stati notoriamente volatili negli ultimi anni e questo evento dimostra che tutti stanno realizzando profitti.

Perché dovrebbero permetterci di cadere in un tale dilemma? Perché permettono ai trader di perdere così tanti soldi? Perché dovrebbero permettere agli altri di beneficiare così tanto? Ecco perché…

Quando si tratta di Paura, Panico e Valutazione. Chiunque abbia visto le storie dell’orrore nei media o online, che ha rovinato la vita delle persone, sa quanto possano essere dannosi gli effetti. Non importa se il prezzo di vendita è inferiore o superiore a dove si trovava in fondo alla tendenza.

Hai ascoltato i rapporti, che sono di natura coerente, sulle atrocità perpetrate durante la recessione del mercato dei subprime. Un commerciante ha letteralmente fatto rimorchiare la macchina dalla strada dalla polizia. Le tre famiglie hanno perso la casa.

Finora, questa crisi è stata causata da una spirale deflazionistica nelle economie del Giappone e dell’Europa. Non è certamente impossibile che ciò possa accadere negli Stati Uniti. È qualcosa con cui vogliamo rischiare?

Dico “no” e non perché sono un pessimista o temo l’inizio dell’iperinflazione. Dico “no” perché sono un investitore con una filosofia di investimento a lungo termine e credo nella costruzione di investimenti sostenibili a lungo termine che mi giovano a lungo termine, oltre ad aiutare gli altri. Sono tutti molto importanti per me.

Cosa dovresti guardare nei tempi a venire? I fattori varieranno in base al periodo di tempo, ma ecco alcuni suggerimenti per iniziare:

Resta con materie prime pure come oro, grano, petrolio o obbligazioni spazzatura. È l’investimento più sicuro e affidabile. Lo dico perché i mercati hanno mostrato uno schema prevedibile, soprattutto quando iniziano a ripercorrere.

E, ricorda, ci sono voluti molto tempo per arrivarci. Se riusciamo ad uscire adesso, allora vale sicuramente la pena di uscire prima di fare gli stessi errori.

Sai cosa fa davvero paura, però? Che una grande percentuale di investitori sta solo assumendo rischi di mercato a scopo di lucro.

Comments are closed.