Press "Enter" to skip to content

I pollici del dollaro USA aumentano dopo il rapporto sulla fiducia dei consumatori

admin 0

Sentiment dei consumatori, prospettive dei consumatori, recessione, dollaro in crescita e Coronavirus: una pandemia mortale-punti di discussione. Il clima di fiducia dei consumatori è aumentato leggermente, in media, per la seconda settimana consecutiva, secondo un nuovo sondaggio di Standard and Poor’s (S&P) pubblicato venerdì. Indice del dollaro, indice di fiducia dei consumatori, prezzi al consumo, disoccupazione, Coronavirus, una pandemia mortale e altri argomenti di discussione economica.

L’indice dei prezzi al consumo è leggermente aumentato rispetto al recente rapporto, ma rimane ancora inferiore ai massimi della notte. L’indice ha raggiunto il livello più alto da febbraio 2020. Per quanto riguarda la fiducia dei consumatori, il numero di persone che si dicono estremamente soddisfatte o estremamente insoddisfatte del loro attuale lavoro è aumentato al livello più alto da ottobre 2020. Questo sondaggio è stato condotto prima dell’annuncio di venerdì che il Federal Reserve Board La presidente Janet Yellen si dimetterà a settembre.

L’indice della fiducia dei consumatori è stato anche il più forte da novembre 2020. L’indice ha raggiunto il massimo storico venerdì 7 giugno. L’indice ha raggiunto il livello più alto da luglio 2020 venerdì 10 luglio. Ha toccato il livello più alto da agosto 2020. venerdì 13 gennaio.

Secondo un nuovo sondaggio pubblicato venerdì da S&P, la fiducia dei consumatori è ora al suo punto più alto dall’agosto 2020. Venerdì, S&P ha notato che si trattava di un rapporto “buono”. Ciò segue un rapporto pubblicato venerdì che afferma che la fiducia dei consumatori ha raggiunto il livello più alto da settembre 2020. I consumatori sono soddisfatti dell’economia, secondo un nuovo rapporto pubblicato venerdì. L’indice di fiducia dei consumatori è stato il più forte da luglio 2020 e ha toccato il massimo storico venerdì, secondo un rapporto pubblicato venerdì.

I rapporti economici sono stati contrastanti. L’indice di fiducia dei consumatori è cresciuto, anche se ancora più importante, l’indice di fiducia dei consumatori ha raggiunto il suo livello più alto venerdì, il giorno prima che Yellen annunciasse che si sarebbe dimessa dalla carica di presidente della Federal Reserve. Non vi è alcuna chiara indicazione che l’inflazione sarà elevata sull’orologio di Yellen, il che rende la spinta della spesa dei consumatori dagli ultimi dati dell’indice di fiducia dei consumatori un po ‘deludente.

D’altra parte, l’indice di fiducia dei consumatori non è così forte come la maggior parte delle persone pensava. Questo rapporto ha anche rilevato che i consumatori non erano così preoccupati per l’inflazione come lo erano prima. Yellen si è dimesso.

Secondo i dati più recenti, S&P ha registrato un leggero calo nell’indice di fiducia dei consumatori nelle ultime due settimane. Anche l’indice dei prezzi al consumo (IPC) è sceso leggermente venerdì, nonostante il fatto che i prezzi della benzina siano aumentati e il costo del cibo sia leggermente aumentato, secondo S&P.

Il CPI è l’indice dei prezzi dei beni di consumo e dei servizi, che includono cibo e gas. Secondo la Federal Reserve, l’inflazione potrebbe essere più alta in questo trimestre, sebbene una diminuzione dei prezzi dell’energia dovrebbe portare a un piccolo aumento dell’IPC. S&P ha anche riferito che l’indice CPI dell’indice dei prezzi al consumo è aumentato dello 0,5% su base annua. L’indice ha mostrato piccoli cambiamenti nei prezzi del gas nelle ultime due settimane.

Come ho sottolineato in precedenza, l’indice di fiducia dei consumatori è stato colpito da rapporti che hanno mostrato un aumento della disoccupazione e le persone si sentono meno sicure. Questo rapporto, tuttavia, afferma che le persone non sono ancora disperate perché la disoccupazione è rimasta stabile.

In effetti, venerdì l’indice di fiducia dei consumatori ha raggiunto il massimo storico perché le persone non erano così preoccupate per l’aumento dell’inflazione. L’indice di fiducia dei consumatori si basa sulle opinioni del popolo americano sullo stato dell’economia.

S&P afferma che continuerà a cercare segnali di inflazione nell’indice di fiducia dei consumatori, ma per il momento continuerà a sentire l’effetto dell’aumento dei prezzi del gas sull’indice di fiducia dei consumatori. Secondo il rapporto, l’indice di fiducia dei consumatori probabilmente tornerà indietro dopo la diminuzione del tasso di disoccupazione.

È anche importante notare che la fiducia dei consumatori dovrebbe continuare a crescere, secondo questa relazione, anche se il tasso di disoccupazione scende. Ciò significa che le persone non sono in preda al panico per l’inflazione.

Comments are closed.